Un’isola fatta (quasi) solo di conchiglie

Joal-Fadiouth è un piccolo villaggio di pescatori che si trova all’estremità di Petite Côte, in Senegal. Il villaggio è diviso in due parti: Joal è la parte di villaggio sulla costa, mentre Fadiouth è la parte sull’isola, collegata da un ponte di legno lungo 400 metri.

Ma quello che rende unico il villgaggio di Fadiouth è che è completamente ricoperto, quando non costruito, di conchiglie. Gli abitanti le hanno raccolte per secoli, mangiando l’animale ed usando i gusci per costruire praticamente qualunque cosa.
Tutta l’isola è oggi ricoperta di conchiglie, compreso il cimitero che è diventato una insolita meta turistica per il suo aspetto incredibile: tutto il paesaggio è ricoperto di conchiglie, da cui spuntano qualche albero e qualche lapide. Il cimitero ha anche un’altra particolarità: è l’unico cimitero in Senegal dove sono sepolti sia cristiani che musulmani.

Usando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie anche di terze parti. Se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa privacy e cookies. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi