L’apparecchio per lasciare mance con carte di credito e bancomat

I designer Ryder e Judd Kessler hanno creato un “barattolo delle mance” che funziona con bancomat e carte di credito. “Per anni, i barattoli delle mance sono stati un punto fisso dei Leggi »

Artista affetta da tetracromaticismo vede 100 volte più colori degli altri esseri umani

Ad un’artista di San Diego, Concetta Antico, è stata diagnosticata una condizione medica decisamente particolare: il tetracromaticismo, che le consente di vedere circa 100 volte i colori che vede una persona media. Leggi »

L’uomo che dorme su una corda

Qualcuno fatica a riposare comodamente su una semplice amaca: non è il caso del cinquantunenne Liang Yanguo, che riesce a dormire su una singola corda. Liang può essere incontrato nei parchi di Leggi »

Artista crea disegni usando il pelo sul petto degli uomini

Alcuni uomini amano avere un petto villoso, mentre altri preferiscono depilarsi. Altri invece preferiscono trasformare il pelo in un’opera d’arte: è il caso dell’hair stylist inglese Daniel Johnson , che ha usato Leggi »

Il woodkopf: un curioso sport per chi ha il senso dell’equilibrio

Dalla Repubblica Ceca arriva il woodkopf (letteralmente “testa di legno”), un curioso sport che sta guadagnando numerosi fan, e in cui si affrontano due avversari: ciascuno tiene in equilibrio sulla testa una Leggi »

 

L’apparecchio per lasciare mance con carte di credito e bancomat

dipjar-da-facebook-500x719

I designer Ryder e Judd Kessler hanno creato un “barattolo delle mance” che funziona con bancomat e carte di credito. “Per anni, i barattoli delle mance sono stati un punto fisso dei banconi dei negozi. I clienti ci versavano delle monetine per mostrare apprezzamento per come era stato fatto il caffè o preparato il panino. Noi però amiamo la comodità di pagare con la plastica […] ma in questo modo diventa più difficile dare la mancia oggi. Per questo è nato DipJar”.

Artista affetta da tetracromaticismo vede 100 volte più colori degli altri esseri umani

850x479x29180535-Concetta-Antico-foto-di-K-C-Alfred-850x479_jpg_pagespeed_ic_DjTuaHxV8Fi-LsRepzrN

Ad un’artista di San Diego, Concetta Antico, è stata diagnosticata una condizione medica decisamente particolare: il tetracromaticismo, che le consente di vedere circa 100 volte i colori che vede una persona media.
“Il mio mondo mi parla molto forte e non posso fare a meno di dipingerlo. Mi hanno detto che voi vedete soprattutto grigio nelle ombre. Beh, le ombre sono favolose, vedo verde smeraldo, magenta, lilla, blu”, spiega Concetta.

L’uomo che dorme su una corda

corda

Qualcuno fatica a riposare comodamente su una semplice amaca: non è il caso del cinquantunenne Liang Yanguo, che riesce a dormire su una singola corda.
Liang può essere incontrato nei parchi di Huangyan, città nelle vicinanze di Shanghai, deve spesso i passanti si fermano a scattare foto all’uomo, stupiti della sua capacità di stare in equilibrio su una corda e soprattutto di avere un aspetto assolutamente rilassato e pacifico mentre riposa sulla corda.

Artista crea disegni usando il pelo sul petto degli uomini

petto

Alcuni uomini amano avere un petto villoso, mentre altri preferiscono depilarsi. Altri invece preferiscono trasformare il pelo in un’opera d’arte: è il caso dell’hair stylist inglese Daniel Johnson , che ha usato il pelo sul petto di alcuni volontari per ricreare in modo insolito paesaggi e famosi monumenti.
Johnson chiama la sua arte “manscaping”, che è una via di mezzo tra man (“uomo”) e landscape (“paesaggio”, dato che proprio i paesaggi sono i protagonisti delle insolite opere).

Il woodkopf: un curioso sport per chi ha il senso dell’equilibrio

testa

Dalla Repubblica Ceca arriva il woodkopf (letteralmente “testa di legno”), un curioso sport che sta guadagnando numerosi fan, e in cui si affrontano due avversari: ciascuno tiene in equilibrio sulla testa una tavola lunga due metri, e deve fare cadere quella dell’avversario senza fare cadere la propria, e usando solo la propria tavola come “arma”.

Gli appassionati garantiscono che guardare uno di questiincontri è estremamente divertente perché spesso si generano anche situazioni piuttosto buffe, e inoltre un merito di questo sport sarebbe il fatto che non richiede equipaggiamenti particolarmente complessi, e si presta ad essere giocato da uomini e donne di praticamente ogni età.

Un giornale scritto da bambini di strada

bimbi

“Balaknama” (“La voce dei bambini”) è una rivista trimestrale completamente scritta e gestita dai bambini che vivono nelle baraccopoli di Nuova Delhi. Con decine di migliaia di lettori, è considerata una delle pubblicazioni più notevoli del mondo, data la sua gestione.
Balaknama è supportato da alcune associazioni no profit che si occupano di supportare i bambini. La rivista tratta moti argomenti seri e problemi affrontati dai bambini che vivono per le strade, come ad esempio la violenza della polizia.

Artista usa un semplice pennarello per trasformare un’auto in un’opera d’arte

aut

Collen Kellon, soldato americana di stanza in Giappone, aveva sempre odiato il colore grigio della sua auto. Ed è riuscito a trasformarlo in un’opera d’arte, grazie all’aiuto della fidanzata.
Il tutto è iniziato quando ha pensato che per rendere più interessante l’auto, e risparmiare qualche soldo, la sua fidanzata Allison avrebbe potuto fare qualche disegnino sopra alcuni graffi sul paraurti, per renderli invisibili. La ragazza ha usato un semplice pennarello nero per disegnare qualche semplice forma.

Le incredibili opere di quilling di Yulia Brodskaya

850x733xyulia-brodskaya-6-850x733_jpg_pagespeed_ic_AcL_I-ExMu1Zr51drD3x

Il Quilling è una tecnica artistica che si basa sull’uso di strisce di carta arrotolate e modellate per creare motivi ornamentali e poi incollate su una base, tipicamente anch’essa di carta. Di solito vengono create semplici figure, quali fiori o decorazioni che ricordano quelle dei cancelli in ferro battuto.

Una vacanza esagerata: 19 stati in 24 ore

La scorsa estate, tre amici norvegesi hanno conquistato un curioso record: il maggior numero di stati visitati in un singolo giorno. I tre (Gunnar Garfors, Tay-young Pak, e Øystein Djupvik) sono riusciti infatti a mettere piede in ben 19 stati diversi.
I tre sono partiti allo scoccare della mezzanotte dalla Grecia, passando poi per Bulgaria, Macedonia, Kosovo, Serbia, Croazia, Bosnia, Slovenia, Austria, Ungheria, Slovacchia, Repubblica Ceca, Germania, Olanda, Belgio, Lussemburgo, Francia, Svizzera e Liechtenstein. I tre puntavano ad arrivare anche in Italia, arrivando così a 20 stati, ma il maltempo gli ha impedito di arrivare in tempo nel nostro Paese.

Dipinti fatti con la luce del sole…

sole

Jordan Mang-osan è un maestro della pirografia, l’arte di decorare il legno con delle bruciature. Ma mentre di solito gli artisti come lui usano degli attrezzi appositi, Jordan invece usa la luce del Sole e una lente di ingrandimento.
Le sue opere ritraggono soprattutto paesaggi,e la sua tecnica prevede di disegnare una bozza sul legno a matita, e poi l’immagine viene fissata con l’aiuto del Sole e della lente di ingrandimento. Si tratta di un lavoro molto lungo, e spesso per completare un’opera servono all’artista alcuni mesi.

Usando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie anche di terze parti. Se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa privacy e cookies. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. leggi l'informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi